Serie C, il punto. Derby e vetta per il Livorno, l’Arezzo sorprende il Siena

di Federico Bimbi
articolo letto 217 volte
Foto

Livorno – In sette giorni cambia ancora tutto nel Girone A. Se la trentaquattresima giornata aveva certificato il primato del Siena, sabato due derby toscani hanno rimescolato pesantemente le carte a sole tre giornate dalla fine del campionato. Impossibile non partire da Livorno-Pisa, uno dei derby più sentiti in Italia, sinonimo e garanzia di spettacolo ed anche quest’ultimo dell’Ardenza non ha affatto deluso le aspettative. Finalmente davanti ad entrambe le tifoserie dopo oltre quindici anni, le due squadre hanno dato spettacolo ed a spuntarla, alla fine, sono stati gli amaranto del rientrante allenatore Sottil per 2 a 0. Le reti sono giunte una per tempo, con Doumbia e Vantaggiato che hanno regalato una gioia immensa ai dieci mila tifosi livornesi. Tifosi livornesi che, più tardi, una volta arrivato il risultato definitivo dell’altro derby, quello del Comunale di Arezzo tra granata e Siena, hanno alzato ulteriormente i decibel dei festeggiamenti. Infatti, proprio con la rete dell’ex Livorno Cutolo, l’Arezzo ha bloccato la corsa dell’ex capolista Siena, battendo i bianconeri 1 a 0 e spingendo di fatto il Livorno al primo posto. In zona play-off, la Carrarese rallenta dopo tre vittorie consecutive e pareggia 1 a 1 a Pontedera, mentre la Viterbese cade ancora, stavolta in casa, per 1 a 0 con il Cuneo. Pareggia ancora l’Alessandria, fermata 1 a 1 dal Piacenza, con le due squadre che non sfruttano il turno di riposo del Monza. 1 a 1 anche in Sardegna tra Olbia e Prato, risultato pesante, soprattutto per i lanieri, che potrebbero non essere in grado di ricucire il distacco fino a otto punti con la quart’ultima, gap che potrebbe la D diretta. Cade, invece, l’altra sarda, l’Arzachena, sconfitta 1 a 0 a Pistoia, vittoria che permette agli arancioni di rilanciarsi dopo tre pari e di porsi ad un solo punto dal decimo posto. Terza sconfitta consecutiva per la Giana Erminio, battuta in casa 2 a 0 dalla Lucchese che la raggiunge in classifica. Grande sussulto nelle parti basse del Gavorrano in casa della Pro Piacenza. I maremmani, infatti, con un pesantissimo 2 a 1, espugnano il Garilli, avvinando gli emiliani in caduta libera a soli due punti. Il Gavorrano, invece, con 18 punti nelle ultime dieci giornate, prosegue il suo momento magico che lo sta portando dritto alla salvezza.

RISULTATI 35ESIMA GIORNATA:

Giana Erminio-Lucchese 0-2

Olbia-Prato 1-1

Pistoiese-Arzachena 1-0

Pro Piacenza-Gavorrano 1-2

Livorno-Pisa 2-0

Arezzo-Robur Siena 1-0

Pontedera-Carrarese 1-1

Alessandria-Piacenza 1-1

Cuneo-Viterbese 1-0

Riposava: Monza

CLASSIFICA DOPO 35 GIORNATE:

Livorno 63; Siena 61; Pisa 58; Carraese, Viterbese 52; Alessandria 50; Monza 48; Piacenza 45; Olbia 43; Pistoiese, Pontedera 42; Giana Erminio, Lucchese 41; Arzachena 38; Arezzo* 36; Pro Piacenza 35; Gavorrano 33; Cuneo 32; Prato 25.                            


Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy