Bentornato Livorno!

di Davide Lanzillo
articolo letto 620 volte
Foto

Livorno – L’abbiamo attesa, l’abbiamo sospirata, e finalmente, dopo settimane in cui siamo stati costretti a buttar giù bocconi amari, è arrivata la prima vittoria del 2018. Ed è una vittoria importantissima, anzi, di più, fondamentale. È una vittoria che mette la parola “fine” alla lunga e travagliata crisi che ha colpito la squadra amaranto in questi primi mesi del nuovo anno, e che conclude nella maniera migliore una settimana a dir poco turbolenta, quasi surreale, infiammata dalle dimissioni e dal successivo ripensamento di mister Sottil. Ma forse, proprio tutto questo, ha fatto sì che scattasse qualcosa nella mente della squadra, che arrivasse la così tanto agognata scossa dopo un periodo complicato, difficilissimo. Ed ecco che così, in quel di Gorgonzola, si è rivisto il Livorno che avevamo imparato ad apprezzare prima della sosta invernale: una squadra consapevole della propria forza e dalla mentalità vincente. Certo, forse meno spettacolare di quella che avevamo ammirato nel girone di andata, ma tremendamente solida e concreta. Perché, finalmente, la porta amaranto è rimasta inviolata, ed anche le occasioni concesse alla temibile Giana Erminio, alla fine, si contano su poche dita della mano.

La squadra priva di idee, depressa, quasi assente che avevamo visto appena la settimana scorsa contro il Cuneo sembra già essere un lontano ricordo. Ma guai ad abbassare nuovamente la guardia: per raggiungere il tanto agognato traguardo della Serie B, non sono più concesse distrazioni.

 

 


Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy