Primi passi

di Luca Aprea
articolo letto 990 volte
Foto

Livorno – Eppur si muove. Con la scelta di Andrea Sottil per la panchina e il rinnovo, fondamentale, di Luca Mazzoni il futuro del Livorno è un po' meno nebuloso. Le case si costruiscono dalle fondamenta e la società amaranto ha posto delle ottime basi. La conferma del portiere sancisce con i fatti che “il patto di Genova” tra società, squadra e tifoseria è stato rispettato. Il gruppo storico non si tocca. La conferma di Igor Protti era una garanzia ma Mazzoni, dal canto suo, rinunciando a ricche offerte di categoria superiore, ha dato un segnale davvero importante a tutto l'ambiente. Senza contare ovviamente che, dal punto di vista squisitamente tecnico, si tratta di un giocatore che rappresenta un lusso per la Serie C.

Per quanto riguarda il nuovo Livorno  molto dipenderà dalle indicazioni di mister Sottil e su questo inciderà anche il ritiro di Salsomaggiore che permetterà al nuovo mister di conoscere al meglio il gruppo e dare le prime direttive di mercato al ds Facci: Vantaggiato, nonostante un ingaggio pesante e una stagione tutt'altro che esaltante, resterà? Cellini, attualmente svincolato, potrebbe tornare nei piani della società? Lambrughi e Borghese, due elementi cardine dello spogliatoio, verranno confermati? Moscati, di rientro dal prestito all'Entella, accetterà di rimanere in Serie C? Sono questi i primi nodi da sciogliere. Solo una volta risolte queste situazioni, infatti, potrà decollare il mercato amaranto che, se si esclude l'innesto di Pedrelli, al momento è inevitabilmente fermo. 


Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI