SEZIONI NOTIZIE

Postgara. Luci: “Una liberazione!”

di Luca Aprea
Vedi letture
Andrea Luci
Andrea Luci

Padova – Davanti ai microfoni con il tecnico Roberto Breda si presenta anche il capitano Andrea Luci. Il suo enorme sorriso nasconde ancora la grande tensione accumulata in questi giorni: “Una vera e propria liberazione. Considerando la brutta partenza, abbiamo fatto qualcosa di davvero straordinario, è come aver vinto un campionato”.

Sulla stagione: “Indubbiamente dopo la sosta qualcosa a livello inconscio si è rotto. Quando abbiamo perso malamente a Cittadella il clima era pesante, c'era la consapevolezza di aver vanificato tutto il lavoro fatto fino a quel momento. Siamo stati molto bravi a ritrovarci subito dal punto di vista mentale, su questo va dato merito al mister”.

Il Padova, nonostante la retrocessione già consumata, non ha regalato nulla: “Normale è giusto che sia così. Chi pensava il contrario non si è reso conto che il calcio è cambiato. Adesso anche queste partite di fine stagione sono combattute fino all'ultimo secondo. Nella ripresa sono venuti fuori bene e hanno meritato il pareggio, noi siamo calati fisicamente, eravamo sulle gambe abbiamo accusato la tensione”.

Sul cambio chiesto e ottenuto a metà secondo tempo Luci ci scherza ma non troppo: “Sì, non ce la facevo più...mi sono accorto dopo un paio di contropiedi che non avevo più le forze per rincorrere gli avversari e mi sono fatto da parte perché era troppo importante”

Infine una battuta sul futuro: “Io il contratto adesso ce l'ho – puntualizza subito con un sorriso – ma battute a parte direi che il punto di partenza è questo allenatore che ha dimostrato di meritare la possibilità di poter impostare il lavoro dall'inizio del campionato. E poi i giocatori: Valiani ha detto che continua e poi, Atalanta permettendo, dobbiamo tentare di far rimanere a tutti i costi Agazzi, vi assicuro che è uno dei centrocampisti più forti che si sono visti a Livorno negli ultimi anni”.

Chiusura sulla grande festa con i tifosi a fine partita: “Sì è stato davvero emozionante, era tantissimo tempo che non ci seguivano così numerosi in trasferta. Sarebbe bello il prossimo anno vedere trovarli così in massa quando giochiamo fuori”.

Altre notizie
Lunedì 25 maggio 2020
14:20 Livorno Calcio Livorno, da mercoledì ripartono gli allenamenti a Tirrenia 11:03 Altro Calcio Serie B, il 23 giugno potrebbe essere la data indicata per la ripresa
Domenica 24 maggio 2020
17:32 Altro Calcio Serie B, la ripresa in Europa. La Germania gioca, ricorsi in Francia 16:00 Generico Emergenza Covid, i tifosi amaranto a sostegno delle famiglie bisognose 11:51 Altro Calcio Calcio, pronto il protocollo per l'eventuale ripresa dei campionati
Sabato 23 maggio 2020
17:45 Altro Calcio Calcio verso la ripresa ma non mancano dubbi e perplessità 12:48 Rugby Lions, una stagione brillante che rimarrà scolpita dentro
Venerdì 22 maggio 2020
19:09 Altro Calcio Niccolai, Pro Livorno: "La Serie D per noi vale lo scudetto, siamo fiduciosi” 18:44 Altro Calcio Dilettanti, la Lnd chiede la cristallizzazione della D e rinvia le altre decisioni 11:20 Livorno Calcio Amaranto, per Spinelli la cessione è questione di ore 11:19 Altro Calcio Dilettanti, il 22 maggio le proposte alla Figc per il post lockdown
Giovedì 21 maggio 2020
21:10 Altri Sport Gare remiere, l'armo del Venezia si ritira dalla stagione agonistica 17:20 Livorno Calcio Assurdo riprendere, ma a Livorno sarebbe meno complicato che altrove 11:41 Livorno Calcio Morganella: "Livorno piazza importante ma senza dirigenti all'altezza" 09:49 Rugby Livorno Rugby, a breve il quadro completo del nuovo staff tecnico
Mercoledì 20 maggio 2020
23:12 Altro Calcio Stop al calcio dilettantistico, Pro Livorno verso la Serie D 20:07 Editoriale Ore decisive 19:18 Altro Calcio Figc, il consiglio federale si esprime per la ripresa di Serie A, B e C 14:46 Livorno Calcio Amaranto, anche Yousif farà le sue valutazioni a breve giro di posta 14:07 Basket La Libertas 1947 punta alla serie B