SEZIONI NOTIZIE

Salvetti: “Il Livorno è un patrimonio di tutti, ai dirigenti chiedo chiarezza”

di Matteo Gargini
Vedi letture
Foto

Livorno - La questione societaria non sembra regalare buone sorprese al punto che nel pomeriggio di oggi, venerdì 20 novembre, il sindaco Luca Salvetti, attraverso un messaggio whatsapp inviato ai giornalisti accreditati al Livorno calcio, ha preso posizione al riguardo invitando la dirigenza ad una pronta risoluzione della questione. Di seguito il messaggio integrale che il sindaco ha voluto diffondere a mezzo stampa.

“In questo 2020 l’amministrazione ha svolto un ruolo delicato nelle vicende del Livorno calcio, cercando di coadiuvare la famiglia Spinelli nel proprio intendimento di vendere la società, incontrando diversi imprenditori o gruppi interessati all'acquisto del Livorno calcio con l’obbiettivo di facilitare il loro contatto con la proprietà, ma soprattutto proponendo una posizione ferma sulla tutela della società che è un patrimonio sportivo della città", esordisce il sindaco Salvetti. "Questo nel tempo lo abbiamo ricordato al presidente Spinelli, ai potenziali acquirenti, al presidente Navarra, a tutti i soci di Banca Cerea ed ora lo ricordiamo con forza anche al presidente Heller e al gruppo Carrano che si è inserito nella nuova compagine societaria come elemento di spicco della gestione". E ancora: "In questi giorni insieme ai tifosi abbiamo atteso che venissero rispettate scadenze e onorati impegni ma i continui rinvii hanno finito per generare un clima di grande sfiducia che non è possibile tollerare. Oltre a questo c’è la situazione preoccupante di giocatori (alcuni già pronti a svincolarsi), staff tecnico, dipendenti e collaboratori che non ricevono quanto dovuto per il lavoro e il contributo che stanno dando in maniera esemplare in questa fase. Il tutto con il rischio concreto di penalizzazioni e i giudizi preoccupati dei vertici della lega calcio di Serie C".

Questa la richiesta del sindaco: "Sono così a chiedere con forza che coloro che si sono proposti, con dichiarato entusiasmo, per gestire la stagione rompano gli indugi, chiariscano l’operato e soprattutto diano, come promesso, le garanzie economiche e finanziaria che servono ad onorare la stagione. Livorno da sempre è pronta a sopportare qualsiasi tipo di rendimento della squadra, a gioire per le vittorie e ad imprecare per le sconfitte, ma non può accettare gestioni non trasparenti e cristalline".

Altre notizie
Martedì 26 gennaio 2021
14:43 Altro Calcio Serie C, il punto dopo la ventesima. Il Como batte il Renate ed è primo 11:44 Livorno Calcio Fideiussione pronta, manca solo il deposito per dare via al mercato
Lunedì 25 gennaio 2021
20:48 Altro Calcio Il punto sulla D. Vincono tutte le battistrada, rallenta solo la Correggese 20:29 Livorno Calcio I tifosi amaranto, su Favilla, chiedono di non affrettare i giudizi 20:12 Altro Calcio Serie D. Braccini, Pro Livorno: "A tratti siamo stati spettacolari" 18:02 Basket Serie B. Piombino lotta ma perde in casa contro San Miniato, 67 a 81 17:48 Basket Serie B. Cecina beffata nel finale a Firenze, 79 a 76 17:32 Basket A2F. Jolly Acli Basket sconfitte in casa da Patti 56 a 73 13:49 Livorno Calcio Galatolo, club Magnozzi: "Lasciamo lavorare chi cerca il bene del Livorno" 11:34 Basket Serie B. La Libertas 1947 cade sotto i colpi di Chiusi, 43 a 80
Domenica 24 gennaio 2021
23:10 Livorno Calcio Quarto tempo. Il nostro Livorno è tanta roba 22:55 Altro Calcio Serie D. Magica Pro Livorno espugna con merito Forlì, 1 a 3 20:33 Editoriale All'improvviso la luce della speranza 15:17 Generico Spinelli splendido gesto, paga la protesi a un giovane ligure 14:51 Tennis Il livornese Filippo Volandri è il nuovo capitano di Coppa Davis 02:38 Livorno Calcio Ecco chi è Franco Favilla, l'imprenditore interessato al Livorno 01:40 Livorno Calcio Heller incontra Favilla, la Seasif Holding nel futuro del Livorno?
Sabato 23 gennaio 2021
23:16 Livorno Calcio Livorno-Albinoleffe, le pagelle degli Amaranto 22:48 Editoriale Orgogliosi dei ragazzi ma servono serietà e rispetto 21:36 Livorno Calcio Sala stampa. Zaffaroni: "Dobbiamo rimetterci in carreggiata"